L’ oliva è una dei famosi prodotti italiani.  Anch’ in Giappone viene prodotto, i 95% della produzione totale è prodotta in una piccola isola nella Prefettura di Kagawa che si chiama Shodoshima:小豆島 a cui hanno cominciato a piantare gli alberi di olive più di 100 anni fa.


Quest’ immagine, l’ ho presa dal loro sito:  Sanuki オリーブ牛

Nell’ isola di Shodoshima, le mucche giapponesi, le loro carni che sono conosciute sotto il nome di “Wagyu” tutto il mondo, sono allevate, si chiama ” Sanuki-Gyu” : Sanuki è un tipo di nome dell’ area di questa zona, tra l’isola di Shodoshima e Gyu significa la mucca.

Sanuki Gyu dell’ isola di Shodoshima ora si chiama ” Mucca di olive” perché le mucche mangiano le fecce di oliva dopo aver effettuata l’olio d’oliva per 2 mesi prima della vendita.
Secondo la ricerca della prefettura di Kagawa, le mucche d’oliva di Shodoshima contengono la carnosina e l’anserina che è componente antiossidante quasi il doppio della carne di Wagyu generale. Inoltre, i valori numerici di acido oleico è detto di essere efficace nella prevenzione di malattie correlate allo stile di vita è superiore al Wagyu generale. Quindi è consigliato anche per chi usa cure per la salute e la bellezza.

Potete leggere le informazioni su questo sito in Inglese.

Sono curiosa del manzo di Shodoshima. Quando ho l’occasione vorrei assaggiarlo.

Ci vediamo presto, Buona giornata.
Atsukoca

コメントを残す

メールアドレスが公開されることはありません。 * が付いている欄は必須項目です