Ciao a tutti, sono Atsukoca.
Dopo domani arriva il primo giorno gennaio. Questo giorno si chiama がんたん/元旦/Gantan in Giappone. Credo che sia il più importante per noi.  Non è collegato dalla storia religiosa come Natale e Pasqua, ma il primo gennaio è proprio l’inizio di un’ anno nuovo. Uno dei nostri dio viene a casa nostra dalla montagna a portare la fortuna alle famiglie. Questo dio si chiama 年神様/としがみさま/Toshigamisama, e 正月様/しょうがつさま/Syogatsusama. E’ chiamato ai diversi nomi dipende il luogo.

Non sapevo la questa cosa io. Credevo che il capodanno fosse il periodo su cui solo noi festeggiavamo il nuovo anno. Tanti amici italiani mi hanno chiesto del nostro capodanno, per questo ho provato a capirlo bene. Dovrei ringraziare i miei amici che mi hanno dato quel genere di domanda.

Provo a spiegare a più preciso.
E’ stato considerato così: Gli Spiriti degli antenati diventano dio del campo e dio della montagna e poi al capodanno diventano anche dio dell’anno:  年神様/としがみさま/Toshigamisama il quale guarda la prosperità della prole.
Noi siamo scintoista. I nostri dio non sono unico. Ci sono tanti. Noi pensiamo che i morti diventino un membro degli antenati dopo 33 anni della morta e abitino vicino di noi per guardarci e proteggerci,cioè i nostri parenti vengono anche a casa nostra ogni tanto. A quel punto dobbiamo accoglierli con tutto il cuore. La casa deve essere pulita e i piatti buoni devono essere preparati.
Tanti gesti giapponesi sono collegati dai pensieri della preghiera ai dio. Sarebbe utile per capire le nostre idee e i nostri comportamenti.

L’anno 2016 finisce fra 2 giorni. Avete fatto tutto, quello che volevate fare?  Prepariamoci bene per l’anno nuovo piano piano.
Ci vediamo presto. Buona giornata.
Atsukoca

 

コメントを残す

メールアドレスが公開されることはありません。 * が付いている欄は必須項目です